Azienda ULSS 8 Berica - Regione del Veneto

Scheda

Dipartimento di Prevenzione

Direttore f.f.: Dr. Stefano Ferrarini

Gastone Crestale, Paola Figus, Barbara Garbin

Avviso

Dal 3 giugno saranno liberamente consentiti gli spostamenti per qualsiasi ragione da e per i seguenti Stati:

  • Stati membri dell’Unione Europea (oltre all’Italia, sono Stati membri della UE: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia e Ungheria);
  • Stati parte dell’accordo di Schengen (gli Stati non UE parte dell’accordo di Schengen sono: Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Svizzera);
  • Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del nord;
  • Andorra, Principato di Monaco;
  • Repubblica di San Marino e Stato della Città del Vaticano.

          Dal 3 giugno le persone che entrano o rientrano in Italia da questi Paesi non saranno più sottoposte a sorveglianza sanitaria e isolamento fiduciario per 14 giorni a meno che non abbiano soggiornato in Paesi diversi nei 14 giorni anteriori all’ingresso in Italia. Ad esempio, una persona che il 14 giugno entra in Italia in provenienza dalla Francia sarà sottoposta a isolamento fiduciario se è entrata in Francia dagli Stati Uniti il 4 giugno, ma non sarà sottoposta a isolamento se lo spostamento dagli Stati Uniti alla Francia è avvenuto entro il 30 maggio o se tra il 31 maggio e il 13 giugno ha soggiornato in Germania.

          Agli spostamenti da e per Stati diversi rispetto a quelli sopra elencati continuano ad applicarsi la regola della quarantena di 14 giorni e hanno l’obbligo di compilare il modulo e inviarlo tramite mail al Dipartimento di Prevenzione: dipartimento.prevenzione@aulss8.veneto.it

          Sono escluse da suddetto obbligo alcune categorie particolari:

          • equipaggio di mezzi di trasporto;
          • personale viaggiante;
          • personale sanitario che entra in Italia per l’esercizio di professioni sanitarie;
          • lavoratori transfrontalieri in ingresso e in uscita per andare al lavoro e per tornare a casa;
          • personale da imprese con sede principale o secondaria in Italia che rientra in Italia dopo spostamenti all’estero per lavoro di durata non superiore a 72 ore (3 giorni), che, in presenza di valide motivazioni, possono essere prorogate fino a 120 ore (5 giorni);
          • movimenti da e per la Repubblica di San Marino e lo Stato della Città del Vaticano;
          • funzionari e agenti dell’Unione europea, di organizzazioni internazionali, personale delle missioni diplomatiche e dei consolati;
          • alunni e studenti che frequentano corso di studi in Stato diverso da quello in cui abitano e rientrano a casa almeno una volta alla settimana;
          • breve permanenza in Italia (72 ore, prorogabili per motivate ragioni fino a 120 ore totali) per motivi di lavoro, salute o assoluta urgenza;
          • transito aeroportuale;
          • transito di durata non superiore alle 24 ore (prorogabili eccezionalmente fino a 36 ore totali) per raggiungere il proprio Paese di residenza (ad esempio entrata in Italia con un traghetto dalla Grecia per continuare in macchina fino alla propria abitazione in Germania).

          Descrizione

          Il Dipartimento di Prevenzione è il centro di riferimento del processo programmatorio e attuativo delle politiche di prevenzione dell’intera Azienda ULSS, attraverso una forte integrazione tra le diverse aree aziendali con la definizione di un unico programma condiviso e strutturato anche mediante il supporto dei servizi deputati alla comunicazione e alla promozione della salute.

          Esso è, infatti, la struttura tecnico-funzionale preposta alla promozione della tutela della salute della popolazione, alla prevenzione degli stati morbosi, al miglioramento della qualità della vita, con la conoscenza e la gestione dei rischi per la salute negli ambienti di vita e di lavoro. In particolare si riferisce alla vigilanza ed al controllo sulle acque, sugli alimenti, sulle malattie infettive e diffusive dell'uomo e degli animali e sulla tutela della salute dei lavoratori.
          Al Dipartimento afferisce il complesso delle attività di prevenzione sia a livello centrale che distrettuale.

          Inoltre il Dipartimento si occupa di Medicina Legale (ad esempio invalidità civile, certificazione per patenti di guida, porto d'armi) e, specialmente, promuove e dà attuazione a progetti mirati al miglioramento degli stili di vita della popolazione, al benessere animale, alla prevenzione delle patologie di interesse sociale, ecc.

          Recapiti e punti di erogazione

          Dipartimento di Prevenzione - sede di Vicenza - Segreteria

          via IV Novembre 46 - 36100 Vicenza

          Orario: apertura dello stabile dal Lunedì al Giovedì dalle 7.30 alle 17.30; Venerdì dalle 7.30 alle 17.00; il ritiro del certificato di idoneità igienico sanitaria degli alloggi potrà essere ritirato nei pomeriggi di Mercoledì e Giovedì fino alle 17.00

          Telefono: 0444 75-2211 Portineria

          Telefono: 0444 75-2205 Segreteria

          Fax: 0444 75-2223

          Email: dipartimento.prevenzione@aulss8.veneto.it

          Email: protocollo.prevenzione.aulss8@pecveneto.it Posta Elettronica Certificata (PEC)

          Allegati

          Ultimo aggiornamento: 01/07/2020 16:56:42

          Segnala un errore in questa pagina

          :

          :